RESTART 2 ABRUZZO, per lo sviluppo dei territori colpiti dal sisma del 6 Aprile 2009

Il progetto si prefigge di migliorare la qualità di gestione del Programma di Sviluppo RESTART in termini di qualità della progettazione e di efficace ed efficiente attuazione degli interventi per lo sviluppo socio-economico dei territori del cratere 2009
Obiettivi specifici: Più specificamente, si prefigge di:

1- Ottimizzare i processi di governance della Struttura di Missione per l’attuazione e la gestione del Programma RESTART

2- Supportare l’attività di comunicazione istituzionale propria della Struttura di Missione al fine di valorizzare gli effetti del Programma e delle realizzazioni a favore del rilancio socio-economico dei territori del cratere
Risultati attesi:

  • Ottimizzazione dei processi di governance della Struttura di Missione per l’attuazione e la gestione del Programma RESTART con riferimento, sia alle attività di analisi e istruttoria delle proposte progettuali e il monitoraggio e la valutazione degli interventi di sviluppo proposti e/o in corso di attuazione, sia per le attività di valutazione del Programma di Sviluppo;
  • Accrescimento della qualità delle proposte progettuali provenienti dai territori e dell’efficacia degli interventi in termini di impatto positivo sui territori;
  • Aumento della diffusione dell’informazione sull’attuazione del Programma e degli interventi progettuali, e della partecipazione informata dei cittadini.

Attivita: Linea GOVERNANCE E ASSISTENZA OPERATIVA è articolata in 2  azioni:

  • Azione A: Governance del Programma RESTART

Al fine proseguire il processo di rafforzamento della Governance del Programma Restart, già avviato da Formez PA nell’ambito del Progetto RESTART ABRUZZO per lo sviluppo dei territori colpiti dal sisma del 6 aprile 2009, saranno realizzate le seguenti attività:

  • Istruttoria, valutazione e predisposizione di pareri in merito alla selezione degli interventi, nel quadro delle attività del Comitato di indirizzo e del Gruppo tecnico.
  • Proposte di miglioramento dei vigenti documenti di Indirizzo (Linee per il trasferimento delle risorse finanziarie e il Monitoraggio, Schede di candidatura, Check List per la selezione degli interventi, Schede di monitoraggio)  per il finanziamento e l’attuazione degli interventi.
  • Monitoraggio e valutazione periodica del Programma e dei singoli interventi in attuazione, funzionale all’assunzione delle opportune scelte strategiche.
  • Supporto alla raccolta dei dati procedurali, fisici e finanziari relativi a progetti in corso di attuazione, utili a implementare le informazioni all’interno della Banca dati di monitoraggio dei progetti di sviluppo.
  • Predisposizione di pareri a fronte di specifiche richieste dal parte della Struttura di Missione (Aiuti di Stato, Applicazione della normativa sugli appalti, ammissibilità della spesa, interlocuzione con altri soggetti istituzionali, ecc.).
  • Supporto all'attuazione dei progetti a valer sulle risorse del Programma Restart, a fronte di specifica richiesta della Struttura di Missione.

 

  • Azione B: Comunicazione e informazione

La comunicazione è diretta a:

a) informare sulle caratteristiche generali del Programma e sulle sue potenzialità, sulle modalità di accesso alle iniziative promosse, sullo stato di avanzamento dei progetti finanziati con le risorse RESTART;

b) favorire la comunicazione e l’informazione tecnico-specialistica sulle politiche di sviluppo e sui relativi strumenti di attuazione;

Per il raggiungimento dell’obiettivo, l’azione si esplica attraverso la realizzazione di attività volte a implementare il portale “http://sisma2009.governo.it/progetti-2)”

Data Inizio: 
28/11/2022
Data Fine: 
27/11/2024
Destinatari: 

P.A. Centrale e periferica

Ambito Territoriale: 
Responsabile Progetto: