Promozione di stili di vita sani. L'appello di Tartu ha prodotto risultati concreti per i cittadini europei

L'appello di Tartu, lanciato nel 2017 in occasione di un seminario organizzato in Estonia nell'ambito della settimana europea dello sport, ha inviato un segnale forte sull'importanza di stili di vita sani e ha invitato gli Stati membri dell'UE e la società civile a dare il loro contributo.

L'appello prevede 15 impegni che riuniscono iniziative in diversi settori quali lo sport, l'alimentazione, la salute, l'innovazione e la ricerca per promuovere stili di vita sani. 

A due anni di distanza i primi risultati indicano un aumento sia dei fondi stanziati dalla Commissione che delle azioni di sensibilizzazione condotte dagli Stati Membri per contrastare fenomeni quali le cattive abitudini alimentari, l'obesità o la sedentarietà.

 

Tra i principali risultati ottenuti possono annoverarsi:

  • un aumento dei finanziamenti europei - negli ultimi 2 anni i fondi dell'UE per la promozione di stili di vita sani sono aumentati costantemente. La dotazione di bilancio dedicata allo Sport nell'ambito del programma Erasmus+ è quasi raddoppiata, passando da 6 milioni di euro nel 2017 a quasi 11 milioni nel 2019. Nell'ambito della politica di promozione dell'UE 2019 sono stati destinati 8 milioni di euro proprio al sostegno di campagne per un'alimentazione sana. Il terzo programma dell'UE per la salute cofinanzia inoltre con 6 milioni di euro un'azione comune per la condivisione tra i paesi europei di migliori pratiche nel campo dell'alimentazione;
  • una maggiore consapevolezza - con una dotazione annuale di 250 milioni di euro, il programma per le scuole dell'UE sostiene la distribuzione di frutta, verdura e latte nelle scuole di tutta l'UE e fa informazione sui benefici di un'alimentazione sana;
  • una migliore conoscenza - la cooperazione con le altre istituzioni dell'UE e il sostegno costante agli Stati membri dell'UE e alla società civile, ad esempio mediante la raccolta, compilazione e condivisione di migliori pratiche e dati concreti, sono fondamentali per promuovere stili di vita più sani. Nel quadro dell'appello di Tartu la Commissione europea ha pubblicato delle schede informative per paese, redatte in collaborazione con l'Organizzazione mondiale della sanità, che forniscono informazioni specifiche per paese sui livelli di attività fisica svolta e sulle politiche di promozione nell'UE.  La scheda relativa all'Italia è disponibile al seguente link.