Programma Life. Bando 2018 per progetti tradizionali - Sottoprogramma Azione per il clima

Scade il 12 settembre 2018 la possibilità di presentare proposte per progetti tradizionali nell'ambito del sottoprogramma "Azione per il clima" del "programma Life"

La Commissione europea ha pubblicato il 18 aprile 2018 l’invito a presentare proposte (Call for proposals) per l’annualità 2018 per le diverse tipologie di progetti dei due sottoprogrammi di LIFE: 

  • Ambiente 
  • Azione per il Clima.

Per il Sottoprogramma Ambiente, l’invito riguarda le sovvenzioni di azioni dei progetti “Tradizionali” (buone pratiche, pilota, dimostrativi, informazione, sensibilizzazione e divulgazione), Preparatori, Integrati e di Assistenza dei progetti integrati.

Per il Sottoprogramma Azione per il Clima, l’Invito riguarda le sovvenzioni di azione dei progetti “Tradizionali” (buone pratiche, pilota, dimostrativi, informazione, sensibilizzazione e divulgazione), Integrati e di Assistenza tecnica dei progetti integrati.

Le proposte possono essere presentate da persone giuridiche aventi sede legale nell’Unione europea.

I candidati possono rientrare in tre diverse categorie di beneficiari:

  • enti pubblici;
  • aziende private;
  • organizzazioni non a scopo di lucro, comprese le ONG.

La principale novità di quest’anno riguarda la metodologia di presentazione a due fasi adottata per i progetti del Sottoprogramma Ambiente. La descrizione della procedura in due fasi è contenuta nel Programma di Lavoro Pluriennale 2018-2020 e nelle Linee Guida per i Candidati (Guidelines for Applicants) dei candidati dei progetti Ambiente ed uso efficiente delle risorse, Natura e Biodiversità e Governance e Informazione.

Per i progetti “Tradizionali” è necessario creare e sottomettere le proposte utilizzando lo strumento on- line “eProposal” attraverso il portale ECAS. Per accedere al portale è necessario cliccare su questo link

La procedura di trasmissione delle proposte relative a tutti gli altri tipi di progetti (Integrati, Assistenza tecnica) prevede che siano trasmesse, a mezzo posta o corriere, all’Autorità contrattuale (Executive Agency for Small and Medium-sized Enterprises - EASME) o alla Commissione europea (Preparatori) seguendo le modalità illustrate nelle Linee Guida per i Candidati.

 

I Progetti Integrati sono progetti finalizzati ad attuare su una vasta scala territoriale, in particolare regionale, multi-regionale, nazionale o transnazionale, piani di azione o strategie ambientali o climatiche previsti dalla legislazione dell'Unione in materia di ambiente o clima, elaborati dalle autorità degli Stati membri principalmente nei settori della natura, dell'acqua, dei rifiuti, dell'aria, nonché della mitigazione dei cambiamenti climatici e dell'adattamento ai medesimi, garantendo nel contempo la partecipazione delle parti interessate e promuovendo il coordinamento e la mobilitazione di almeno un’altra fonte di finanziamento (FESR, FEASR, ecc.). Beneficiari coordinatori dei progetti integrati possono essere le autorità pubbliche preposte a dare attuazione a tali piani o strategie.

I progetti Integrati sono previsti sia per il Sottoprogramma Ambiente, sia per il Sottoprogramma Azione per il Clima.

La dotazione indicative del Call 2018 per i Progetti integrati è pari a 94 Milioni di Euro per il Sottoprogramma Ambiente e 30 Milioni di Euro per il Sottoprogramma Azione per il Clima.

 

 

Tag: 
Data : 
23 Aprile, 2018
Data fine: 
12 Settembre, 2018