Il Parlamento europeo cerca amministratori, ingegneri civili

Il Parlamento europeo ha avviato, con scadenza 22 luglio 2019, una procedura di assegnazione di 12 posti di funzionario (AD 6) presso la direzione generale delle Infrastrutture e della Logistica, alla Direzione delle Infrastrutture e alla Direzione dei Progetti immobiliari.

 

I profili richiesti sono quelli di ingegnere civile e/o architetto in uno dei quattro settori seguenti:

  • facility Management (gestione di impianti) (ingegnere)
  • tecniche di costruzione (ingegnere specializzato in idraulica, aeraulica ed elettricità)
  • gestione di progetti di costruzione: struttura (architetto o ingegnere)
  • gestione di progetti di costruzione: impianti tecnici dell’edificio [riscaldamento, aerazione, climatizzazione, sanitari, elettricità (alta tensione, bassa tensione)], (ingegnere specializzato in impianti tecnici).

I candidati possono iscriversi ad uno solo dei quattro settori.

 

In servizio a Bruxelles, Lussemburgo o Strasburgo, i vincitori di concorso assunti saranno incaricati di supervisionare la gestione del parco e dei progetti immobiliari del Parlamento europeo. 

I candidati devono essere in possesso di una conoscenza approfondita [almeno livello C1 di una lingua ufficiale

dell’Unione europea (lingua 1): bulgaro, ceco, croato, danese, estone, finlandese, francese, greco, inglese, irlandese, italiano, lettone, lituano, maltese, neerlandese, polacco, portoghese, rumeno, slovacco, sloveno, spagnolo, svedese, tedesco, ungherese,

e un’ottima conoscenza [almeno livello B2] della lingua inglese o francese (lingua 2).

Il presente bando è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione europea, serie C 209 del 20 giugno 2019.

 

 

Data : 
20 Giugno, 2019
Data fine: 
22 Luglio, 2019