Ora legale: la Commissione europea lancia una consultazione pubblica per conoscere le opinioni dei cittadini (16 agosto 2018)

Consultazione pubblica aperta sulle disposizioni relative all’ora legale.

L’iniziativa ha lo scopo  di conoscere le opinioni dei cittadini e di tutte le parti interessate su eventuali modifiche alle attuali disposizioni dell’UE relative all’ora legale, in vigore dal 1980 e attualmente disciplinate dalla direttiva 2000/84/CE
 
Questa stabilisce l’obbligo degli stati membri di passare all’ora legale l’ultima domenica di Marzo e di tornare all’ora solare l’ultima domenica di Ottobre, con lo scopo di unificare i diversi regimi nazionali, assicurando un approccio armonizzato all’interno del mercato unico.
 
A seguito di una serie di richieste da parte dei cittadini e di alcuni stati membri che hanno espresso il loro disappunto sul  regime vigente, la Commissione si impegna a verificarne il funzionamento e valutare, tramite questa consultazione, se mantenere le attuali disposizioni dell’UE relative all’ora legale, previste dalla direttiva 2000/84/CE, o cessare l’attuale pratica del cambiamento di orario semestrale in tutti gli Stati membri e vietare i cambi periodici di orario.
 
E’ importante ricordare che, in quest’ultimo caso, ciò non inciderebbe sulla scelta del fuso orario, e che in ultima analisi spetterebbe a ciascuno Stato membro decidere se optare per l’ora legale permanente o per l’ora solare permanente (o per un'altra ora).
 
E’ possibile partecipare rispondendo al Questionario online disponibile in tutte le lingue ufficiali dell’UE (Ad eccezione dell’irlandese).
 
Scadenza 16 Agosto 2018
Per maggiori informazioni consultare il sito web della Consutazioni UE.
 

Data : 
4 Luglio, 2018
Data fine: 
16 Agosto, 2018