COVID-19: La Commissione europea ha pubblicato orientamenti in tema di tutela dei diritti dei passeggeri

Nel quadro degli sforzi complessivi per mitigare l'impatto economico della pandemia, con la pubblicazione degli orientamenti la Commissione europea intende rassicurare i passeggeri in merito alla coerente e uniforme tutela dei loro diritti, in caso di cancellazioni di viaggio connesse all'attuale situazione pandemica del COVID-19.

 Tenuto conto delle  misure adottate dai governi nazionali, comprese restrizioni di viaggio e controlli alle frontiere, gli orientamenti  forniscono elementi di certezza legale sull'applicazione dei diritti dei passeggeri in tutta la UE e sui corrispondenti obblicghi dei vettori.
Sono interterssati tutti i settori di trasporto: aereo, ferroviario, stradale, marittimo e per vie navigabili interne. In caso di cancellazione del trasporto ad esempio, il vettore deve rimborsare il biglietto o consentire una riemissione con altro itinerario; se invece è il passeggero a cancellare il viaggio,  il rimborso dipenderà dal tipo di biglietto, ed i vettori potranno fornire dei voucher per un futuro utilizzo.