Corte dei conti europea. Pubblicata la Relazione "Le valutazioni d’impatto nelle istituzioni dell’Unione europea costituiscono un supporto al processo decisionale?"

La Corte dei conti europea pubblica i risultati dell'audit sul sistema delle valutazioni d'impatto istituito dalla Commissione europea.

Il 28 settembre 2010 la Corte dei conti europea ha pubblicato i risultati del suo audit approfondito sul sistema delle valutazioni d'impatto istituito dalla Commissione europea.

L'audit realizzato dalla Corte dei conti offre un contributo di rilievo alla discussione in corso su come elaborare una normativa intelligente e dovrebbe concorrere a che le istituzioni dell'Unione e gli Stati membri sempre più condividano questo obiettivo.

Nella Relazione "Le valutazioni d’impatto nelle istituzioni dell’Unione europea costituiscono un supporto al processo decisionale?" gli esperti indipendenti della Corte hanno rilevato quanto segue:

  • La Commissione ha posto in essere un sistema di valutazione d'impatto molto articolato, che ha fattivamente contribuito a migliorare il processo decisionale all'interno delle istituzioni UE.
  • Gli utenti presso il Parlamento europeo e il Consiglio giudicano i rapporti di valutazione d'impatto utili nel corso del processo legislativo fondato sulle proposte della Commissione.
  • L'85% degli esperti in materia di miglioramento della legislazione consultati concorda nel ritenere che il sistema di valutazione d'impatto allestito dalla Commissione contribuisca concretamente a migliorare la normativa.
  • La valutazione d'impatto è diventata parte integrante del processo di elaborazione delle politiche da parte della Commissione e ha contribuito a migliorarne la concezione.
  • Il sistema posto in essere dalla Commissione rientra tra le migliori pratiche a livello dell'Unione e su scala internazionale, grazie a una trasparenza e articolatezza in grado di offrire un'analisi integrata dei risvolti economici, ambientali e sociali.

Fonte: Europa - Rapid