Agenda digitale europea: valutazione annuale dei progressi compiuti nell’UE

Il 12 giugno 2013 la Commissione europea ha pubblicato la relazione "Digital agenda Scoreboard 2013", la valutazione annuale dei progressi compiuti a livello europeo e nazionale per raggiungere gli obiettivi dell'Agenda digitale europea.

 Il documento, basato sui dati 2012, analizza le 78 azioni previste dall’Agenda digitale per la Commissione e le 23 azioni previste per gli Stati membri.
 
Finora la Commissione ha portato a termine 55 azioni previste dall’Agenda digitale, mentre 10 di esse sono o rischiano di essere in ritardo. Si prevede che le altre 36 azioni, di cui sono responsabili rispettivamente la Commissione o gli Stati membri, saranno completate entro i termini.
 
Dalla relazione emerge che i cittadini europei dispongono ormai di reti e servizi digitali di base, ma i problemi esistenti nel settore europeo delle telecomunicazioni e sui mercati del digitale impediscono loro di beneficiare pienamente dei principali vantaggi della rivoluzione digitale in atto. Il problema principale è stata la mancanza di investimenti nelle reti ultraveloci e l'inesistenza di un vero mercato unico delle telecomunicazioni. In risposta a ciò, la Commissione ha annunciato la presentazione di un pacchetto di misure per il mercato unico delle telecomunicazioni.
 
Il report ed i dati in formato aperto, sono disponibili sul sito della Commissione. E' possibile scaricare anche i documenti di analisi relativi ai singoli Stati membri (tra cui l'Italia)
 
Fonte: Rappresentanza in Italia della Commissione europea