Agenda digitale europea. Commissione europea e imprese insieme per l’Internet del futuro

Lanciata la prima fase di un partenariato pubblico-privato sull’Internet del futuro.

Il 3 maggio 2011 la Commissione europea ha lanciato la prima fase di un partenariato pubblico-privato da 600 milioni di euro sull’Internet del futuro, il programma Future Internet Public Private Partnership (FI-PPP).

Il partenariato favorirà l’innovazione in Europa e aiuterà le imprese e i governi a mettere a punto soluzioni per gestire la crescita esponenziale dei dati online. Il partenariato riguarderà otto settori nei quali questa rivoluzione dei dati potrebbe stimolare l’innovazione e creare occupazione negli ambiti della comunicazione mobile, del software e dei servizi.

La Commissione europea ha messo a disposizione per questo programma un finanziamento di 300 milioni di euro in 5 anni e gli organismi di ricerca europei, il settore pubblico e le imprese si sono impegnati ad investire una cifra analoga. I progetti lanciati saranno finanziati per 90 milioni di euro da fondi dell’UE e gli altri partner del progetto dovranno contribuire con un importo equivalente.

Il programma del partenariato pubblico-privato sull’Internet del futuro coinvolge 152 organizzazioni provenienti da 23 Stati membri o paesi associati al Settimo programma quadro di ricerca dell’UE (7° PQ).

La prima fase del FI-PPP durerà due anni (2011-2012) e servirà a mettere a punto una serie di strumenti legati a servizi generali atti a preparare le prove su larga scala.

La seconda fase (2013-2014) sarà costituita dalle prove su larga scala di applicazioni e servizi Internet innovativi e complessi in un’ampia gamma di settori in tutta Europa.

La terza fase (2014-2015) sarà dedicata alla trasformazione di queste prove in ecosistemi digitali fertili e alla loro connessione con le strategie di innovazione regionali.

Fonte: Europa - Rapid